Un territorio speciale

Doc Venezia prende il nome dall’omonima città, è qui che infatti è nato il mercato mondiale del vino che veniva commercializzato in tutto il mondo al tempo conosciuto.
È con i veneziani che la coltivazione della vite si diffonde nell’Italia nord orientale, in un territorio vasto e complesso, con vigneti che si estendono dalla laguna – da Venezia e Torcello – fino alle Prealpi, per una lunghezza di 60 km. I suoli che caratterizzano questi territori sono assai vari: calcareo, argilloso, limoso e ghiaioso lungo il corso dei fiumi, in cui hanno origine vini con spiccata personalità, sia per quanto riguarda i vitigni internazionali quanto i vitigni locali, unici al mondo.

Frutto di antichi commerci veneziani, questi vigneti rappresentano la poliedricità, la pluriculturalità che da sempre caratterizza la città Venezia.

Ogni vino rappresenta un territorio, una storia, un modo per scoprire il senso di “vivere Venezia”, assaporarla e condividerla con gli amici all’interno di qualche vecchia osteria.

Come dice il detto “el vin fa alegria se el se beve in compagnia.”

Area di produzione

Alla scoperta dell’area di produzione del Doc Venezia

Itinerari

I luoghi più belli di Venezia raccontati attraverso il vino

Storia

L’affascinante storia dei vini veneziani