Feel Venice 2019: scoprendo i vini della tradizione

Nell’intensa atmosfera del Convento dei Frati Carmelitani Scalzi di Venezia, il Consorzio Vini Venezia è lieto di organizzare un percorso degustazioni guidate di alcuni tra i più significativi vini del territorio e suggestivo tour al Giardino Mistico e alla Chiesa di Santa Maria di Nazareth.

 

Il Raboso piave, il Lison, i vini della tradizione

Il Raboso piave è considerato il vino tipico per eccellenza della zona del Piave. Questo vino di tradizione contadina, vendemmiato a fine ottobre-inizio novembre, unisce potenza, nerbo, struttura, all’eleganza di oggi con la sua espressione nel Malanotte, antico borgo del basso Piave da dove prende il nome. Qui il vino “rabioso“ è stato domato con l’unione di una parte dello stesso in appassimento. Ne è risultato un vino che, senza perdere il suo carattere, lascia l’aggressività talvolta un po’ spigolosa per arrivare a rotondità ed eleganze davvero interessanti con corredi di profumi di frutta, in particolare ciliegie, marasche già in confettura ed aromi speziati molto accattivanti come cannella, tabacco e ricordi di cacao e vaniglia con sensazioni balsamiche che completano un corredo che si apre sempre di più ogni volta che lo avviciniamo al naso.

Il Lison D.O.C.G. è il vino bianco principe della provincia di Venezia e di quei pochi comuni confinanti della provincia di Pordenone. È ottenuto dalle uve Tai, conosciute in passato come Tocai friulano. Si presenta come un vino elegante, dai profumi fruttati e piacevoli, con un tipico retrogusto di mandorla vellutato e con un’eventuale percezione gradevole di legno. È un vino con una storia lunga che inizia del tempo dei Romani dal borgo di Lison, nel comune di Portogruaro. Ha avuto poi un importante input commerciale proprio a partire dall’epoca della Serenissima Repubblica, passando per il 1971, anno di nascita del disciplinare DOC Lison-Pramaggiore, e il 2010 anno di nascita del disciplinare di produzione della DOCG Lison e fino a giungere ai giorni nostri.

Il Giardino Mistico dei Frati Carmelitani Scalzi

Il Giardino Mistico è un museo a cielo aperto dove poter vedere oltre 20 varietà di uva da vino, gli stessi vitigni coltivati dai Veneziani al tempo della Serenissima Repubblica. Sono presenti viti di Raboso piave, Malvasia trevigiana, Recantina, Verduzzo trevigiano, coltivate tutt’ora per la produzione di vini tipici delle zone D.O.C. Piave , D.O.C. Lison-Pramaggiore , D.O.C. Venezia , D.O.C.G. Lison e D.O.C.G. Malanotte del Piave .Durante il giorno sarà possibile, su prenotazione, al proprio arrivo, visitare l’orto-giardino in compagnia dei Frati Carmelitani Scalzi.

Le Masterclass

Sono previste durante il giorno tre degustazioni guidate, in collaborazione con Associazione Italiana Sommelier Veneto – Delegazione di Venezia. Interverranno poi Renato Grando, docente Slow – Food, grande conoscitore dell’enologia e delle eccellenze venete e Stefano Quaggio, direttore del Consorzio Vini Venezia.

Le Masterclass avranno come tema:

– ore 13.00: Raboso nelle sue declinazioni

– ore 15.15: Lison D.O.C.G.

– ore 17.00: Raboso nelle sue declinazioni

 

Durante la giornata sarà disponibile una selezione dei Formaggi Tomasoni, azienda di Breda di Piave (Treviso) orgogliosa di appartenere al territorio, quello a ridosso del Fiume Piave, area in cui viene raccolta la materia prima, il latte, per sostenere e dare valore ai piccoli allevatori locali.